Pagina:Deledda - Le tentazioni.djvu/249

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Deledda - Le tentazioni (page 249 crop 1).jpg


Nel regno della pietra





In una falda di Monte Bacchitta, sotto una corona di mostruose roccie granitiche che lo difendevano dai venti freddi del nord, c’era l’ovile di Sidru Addas, un pastore porcaro. Quest’ovile era composto della solita mandria di siepi, e della solita capanna a cono, di pietre e di rami. Un grande cane bianco, con una enorme testa, con gli occhi rossi, incatenato su una roccia, sotto un piccolo riparo di frasche, vigilava sopra l’ovile.

Il paesaggio era sublime: era il regno della pietra, intersecato qua e là da radi boschi