Pagina:Delle istorie di Erodoto (Tomo III).djvu/172

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
- 160 -

Ma posciachè Perseo, prole di Danae e di Giove, pervenne fino a Cefeo figlio di Belo, e si unì in matrimonio con Andromeda, figliola di lui; gli nacque un fanciullo, cui impose il nome di Perse, e là lo lasciò mosso dal caso che Cefeo non aveva figlioli maschi. Di qui l’origine della nuova denominazione.

Eschilo (nei Persiani) fa discendere lo stesso Serse in dritta linea da Perseo; e forse Erodoto ha voluto dire la stessa cosa, quando al Capo 125° del I Libro ricongiunge gli Achemenidi alla stirpe più antica e nobilissima dei Pasargadi. Convengo poi anch’io di buon grado nell’opinione, che abbia qui Erodoto studiosamente notato il passaggio di Perseo da Argo ellenica nei Cefeni asiatici, con tutti gli eventi che ne seguirono, al fine principalissimo di segnalare il curioso fatto di due famiglie regnanti che, durante la guerra persiana della Grecia, cosi fieramente l’una contro l'altra combatterono, mentre scorreva in entrambe lo stesso sangue. Perchè se Dario e Serse (secondo la tradizione ellenica) derivavano originariamente da Perseo; dallo stesso eroe dovevano procedere i Leonida, i Pausania, i Leotichidi della casa regnante di Sparta, fondata da due Eraclidi. Essendo cosa notissima che gli Eraclidi leggendariamente venivano dall’antico Danao, progenitore di Perseo, per la linea diretta di Linceo, di Abante, di Acrisio, a finalmente di Danae fecondata da Giove.

N. 12 àaTiIba(; H utt^oPoTva; ttxov OfiiKpà;... ■’Ap€Ói; iari

Xpr)OT^piov (§ 76).

I Ckilibi usavano piccole targhe fatte di pelle bovina E

mei20 a questo popolo risiede un oracolo di Marte.

%

In tutti i codici erodotei esiste evidentemente una lacuna al principio di questo Capo. Imperocché tutto l’abbìgliameoto e il corredo militare descritto nel Capo stosso, non può più al certo attribuirsi ai Traci del Capo antecedente; il cui abbigliamento, il cui corredo ^^_ militare, fu appunto, nel Capo antecedente, già descritto dall’autore

^^B in modo differentissimo. Ollredichè, Erodoto chiudo costantemente, come

^^1 vediamo, ciascuna di queste sue descrizioni col nome del capitano

^^1 deputato a guidare le singole nazioni che egli ci enumera: ma chi

^^1 fosse il capitano dei Traci, già ce lo ha detto. Non resta, dunque, ss

^^B non cercare il miglior mezzo di colmare la lamentata lacuna, e

^^voM dere quale sia il nome più probabile di popolo asiatico da sostituirvi.

^^P Ma tutti oramai son d’accordo nell’ approvare e noi seguire la

^^conH gettura del AVesseling, il quale credette, per più ragioni, che il nome

^^p. da surrogarsi al vóto dol testo fosse decisamente quello dei Calibi.

^^B Perchè i Calibi confinavano proprio culle nazioni, immediatamente

P sopra e immediatamente sotto, enumerate e descritte: perchè i Calibi

I abitavano un paese molto ricco di ferro, e che avea però grandissima

^^: