Pagina:Delle istorie di Erodoto (Tomo III).djvu/440

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


- 26 Cnbelì Meoni, popolo della Lidia, militano ncU’esemito di Ser»’, VII, 77.

Cabir!, divinità, creduli figli di Vulcano, III, 37; Cambise ne viola il tempio, tri; misteri cabiiici, II, 51.

CadaTern di Àinasf fatto vituperare da Cambise, III, 16; triplico maniera d’imbalsamare i cndaveri presso gli Kgiziaoi, II, 86-89; cadaveri dei morti nel Nilo, come onorati, II, 90; porcile i cadaveri siano imbalsamati dagli Egisiani, III, 16, cadaveri dei genitori, mangiati dagli Indiani Calati, III, 3jj; i’ quelli dei parenti in genere, dagl’Indiani Padei, III, 00: e quelli dei padri, dagl’Issedoni, IV, 26; i Persiani seppelliscono i cadaveri de" loro morti,. soltanto dopo che sono «lati lacerati dagl’uccelli e dai cani, I. 140; cadaveri incerali dai Persi.’ini e d.igli Sciti, I, 140; IV, 71; i cadaveri si ardono dai Greci, Ili, 38; abhriiciamento dei cad.nveri considerato come cosa rea dagli Egiziani e dai Persiani, III, 16; trattamento dei cadaveri presso gli Etiopi, III, 24; c.idaveri fatti disseppellire da Pisistrato per purificare l’isola di Dolo, I, 64: cadavere di Oreste, ritrovato in ’l’egea, 1. 68.

Cadmoa vittoria, locuzione proverbiale dei Greci, I, 166.

C’adniee, lettere, V, 59.

fadiiioi, scacciano dalla Estiotide gli Elleni, I, 56: sono mescolati co’ Ioni dell’Asia Minore, 1, 146; scnciiaU dalla Beozia per opera degli. \rgivi, V, 57, 61; sono assaliti da una spedizione di. \teniesi, IX, 27.

Cadmo, figlio di Agenore, IV, 147; V, 57, 58, 59; {Man di Semele, li, 45; apj)rod;i all’isola Calliste, detta poi Tera, IV. 147; va in Beozia, li, 49; V, 57.

Cadmo di Coo, figlio di Scita, uomo insigne per In sua ossei^ vanza della giustizia, VII, 163, 164,

Caditi, grande città della Siria, di poco inferiore a Sardi, li, 159; III, 5; presa da Noco re ilell’Egifto, li, 159.

Cafareo, promontorio nella parte meridionale dell’Eubea, VII, 7.

Cnico, fiume nella Misia, VII, 42; pianura nel dominio dei Mit!, VI, 28.

Colstrlo, fiume della Lidia, V, ICQ.

Calnttn, città della Sicilia, VI, 22 e seg.

Calami, Inogo in Samo, IX, 96.

Calasiri, classe di guerrieri presso gli Egiziani, 11, 164-468; esercitano solamente la professione delle armi, II, 166; rimunerazioni e benefici che essi ottengono pei servili militari, II, 168; armi da loro usate, VII, 80; Nomi da essi abitati. II, 166.

Calasiris, nome di una specie di tunica, usata dac:li P^gìziani, II, 81.

Calcante, Troiano profugo nella Panfilia, VII, 01.

Oalcedonla, paese sul Bosforo, IV, 85; Calcedoni, perchè chia