Pagina:Delle istorie di Erodoto (Tomo III).djvu/547

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


— 133 —

S!ginni, nome dei mercanti presso i Liguri, V, 0; aiginne, nome che i Cipriotti dàano alle loro aste, ini.

Sigma, terminazione di tutti i nomi propri, nella lìngua dei Persiani, I, 139; detto San (iai Dori, ini.

Sileno, dove, secondo la tradizione dei Macedoiii, sia stato preso, Vili, 138; dove fosse appesa la pello del Sileno Marsia, gonfiata in forma di otre, VII, 20.

Slloo, campo. VII, 1 15.

Simo, pianta dui territorio cirenaico, IV, 169; vi nascono in mezzo le donnole, W, 102.

Sllosoiip, terzo figlio di Eaco, ò scacciato da Sarao dal proprio fratello Policrate, 111, 39, 139; trovandosi in Egitto al tempo della spedizione di (’ambise. fa dono a Dario dcll.i sua clamide, III, 139; in ricompensa di che, Dario, divenuto re di Persia, fa restituire a Siiosone il dominio di Samo usurpato da Meandrio. Ili, 140-149.

Sioip, isola a settentrione della penisola di Bihassia, I, 174.

Slmonide di Ceo, celehra le vittorie olimpiche di Evalcide, V, 102; figlio di Leoprepe, VII, 228.

Slodl. popolo llnitimo degli Sciti, al di là del Ponto, IV, 28; pae.se dei Sindi, I\’, 86.

Slndo, città della Migdonia, VII. 123.

Slngo, citta delta Sitonia, VII, 122; golfo singitico, ivi.

Slnope, città sull’Eusino, di prospetto allo sbocco dell’ latro, I, 76: II, 34; fabbricata d.^li Elleni, IV, 12.

Slraonsa, città della Sicili.i, VII, 155 e seg. (V. Gelone).

Sirgi, uno dei <|ualtro grandi fìtinti che nascono nel paese dei Tissageti e sboccano nella Palude Meotide, IV, 123.

Siri, città della Magna Grecia, Vili, 62; patria di Amiri il Saggio, VI, 127.

Siri, cittJi della Poonia, V, 15; Vili, 115.

Siria, qual parto dell’Arabia, confinante con l’Egitto, chiamasi Siria, II, 12, 116; 111, 5, 6; estensione diversa di questo nome, I, 72; 11, 158, 159; III, 5; VII, HO; regione argillosa, petrigna e aridissima, II, 12: III, 6; Siria Palestina, I, lOJ; II, 104: IH, 91; IV, 39; VII, 89.

Siri, altrimenti chiamati Cappadoci, I. 6, 72, 76; II. 101; III, 90; V. 49; VII, 72; separati dai Pafiagoni dalla linea del fiume Ali, I, 6, 72: apprendono dagli Egiziani il costume di circomùdersi. II, 104; Siri Palestini, I, 105; HI, 5, 91.

Slromttrc, figlio di Ebazo, comandante dei Paricanì nell’esercito di Serse, VII, 68; p.idre di. Masistio, VII, 79.

Slroino, di Tiro, padre di Mapene, VII, 98.

Slromo, di Cipro, figlio di Eveltooe e padre di Chersi, V^, 140.

Slropeonl, vinti da Megahazo, sono trasferiti in Asia, V, 15.

Sirie, sua topografia. H. 32. 151; IV, 169; abitata dai Nasamoni, lì, 32.