Pagina:Delle strade ferrate e della loro futura influenza in Europa.djvu/171

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search



157

cio delle merci, del copioso numero de’ viaggiatori e del frequente contatto di una coll’altra nazione; i costumi, le favelle, la moralità stessa che nasce dal cristianesimo, sono, quelli per confondersi fra loro, questa per fugare in ogni dove le tenebre della barbarie e del paganesimo.

Il commercio raddoppia i suoi lucri in proporzione della rapida sua azione, e questa si moltiplica a misura della quantità di tempo che corre fra la compra e la vendita. Ogni minima perdita di tempo ritarda e spesso ancora rovina la definizion del negozio; i pericoli di un lungo viaggio sul mare, i danni che colpiscono il trafficante per causa di merci guastate dalle vicissitudini del tragitto, obbligano a mantenere alti i valori delle merci incontaminate; ma l’alto valore diminuisce il consumo, la