Pagina:Delle strade ferrate e della loro futura influenza in Europa.djvu/19

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

5

di giungere il primo alla meta concitava le menti, ed ognun sa quale potenza sia nell’uomo, che vuole e fortemente vuole.1

Le nazioni, che prime furono ad illuminar coll’esempio, colsero altresì le prime i frutti della loro sagacità. Esse resero tributarie quelle meno di loro operose, obbligandole a vuotare nelle loro mani le proprie dovizie; esse crebbero in popolazione ed in ricchezze, l’una conseguenza dell’altra, e l’una e l’altra origine della forza e della potenza.

L’esempio divenne fecondo, e fu imitato; ma la supremazia commerciale ed industriale rimase sempre alle prime, poiché queste non si arrestarono nella carriera del perfezionamento.

La conoscenza del passato è la scuola

  1. Alfieri, vita scritta da lui medesimo.