Pagina:Delle strade ferrate e della loro futura influenza in Europa.djvu/206

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
192 NOTE

il che farà riuscire allo stesso punto la strada di Monaco e quella di Stuttgard.

Una prodigiosa operosità è nei paesi limitrofi della Svizzera e più sù verso il settentrione della Prussia Renana. Pare che si studii con gran cura a far entrare il Belgio da una parte e la Svizzera dall’altra del nuovo sistema di commercio.

Quanto alla Svizzera si sa essere negli stessi Stati elvetici un buon numero di persone che parteggiano per esso sistema. I governi di Wurtemberg, di Baviera e di Baden non trascurano nessuna occasione di tener vive tali buone disposizioni, e di allettare i cantoni repubblicani colle più belle promesse. Son note le concessioni che fecero i Sovrani de’ due primi paesi prefati ai mercadanti de’ cantoni limitrofi, e il governo badese, per non esser da meno, ha data una disposizione che debbesi egualmente lodare perchè di somma importanza.

La città di Costanza, che giace sulla sponda del lago dello stesso nome, fra l’estremità meridionale degli Stati collegati colla Prussia e la settentrionale della Svizzera, pare sia eletta ad agevolare le relazioni fra due popoli limitrofi. Il sobborgo di Kreuzlingen, separato dal resto della città da antichi bastioni, fu dichiarato escluso dal sistema prussiano, di maniera che gli abitanti di Costanza potranno nel tempo stesso mantenere intrinseche relazioni cogli Svizzeri