Pagina:Delle strade ferrate e della loro futura influenza in Europa.djvu/65

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

51

Due nazioni di egual potenza separate da una terza di forza preponderante, saranno, per effetto di situazione e di parità di condizione, naturalmente alleate tra loro e naturalmente sospettose della più forte; due nazioni pari di forza, di ricchezza, e d’inclinazione, confinanti tra loro, o divise da altra di esse più debole, saranno naturalmente nemiche tra loro e naturalmente protettrici dello stato intermedio. Ora se la presenza delle strade di ferro opera la mutazione di fortuna, lo sconvolgimento d’interessi mercantili ed industriali, l’aumento di ricchezza negli uni, e la decadenza degli altri, pare incontrastabile che debbansi mutare anche le misure dei rapporti politici internazionali e le conseguenti loro combinazioni.

La minore influenza che eserciteranno le potenze marittime in Europa dopo la