Pagina:Delle strade ferrate italiane e del miglior ordinamento di esse.djvu/590

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

589

Taunus. La riscossione di quest’opera stampata appartiene alla cassa delle pensioni e delle vedove della società stabilita per le strade ferrate del Taunus. Francoforte sul Meno, luglio 1844.

The Railway shareholder’s Manual; or pratical Guide to all the Railways in the World compteted in progress, and projected forming an entire Railway-Synopsis indispensable to all interested in railway locomotion. Fifth edition. — By Henry Tuck.— London published by Efingham Wilson, II, royal Exchange, and at the Railwail Time Office, 122, Fleet-Street. — Sold by all Booksellers.— 1845.

Manuale degli azionisti delle strade ferrale, o Guida pratica a tutte le strade del mondo compiute, in costruzione o progettate, formanti un’intiera sinopsi delle strade ferrate, indispensabile a tutti gl’interessati nella locomozione delle strade ferrate. Quinta edizione. Per Enrico Tuck. Londra, 1845, ecc.

Quantunque siasi posto ogni studio per accennare alla maggiore esattezza, ricorrendo anche a memorie manoscritte procurateci dalla cortesia de’ molti corrispondenti in ogni parte d’Europa consultati, non possiamo tacere averci que’ varii riscontri fatte palesi molte disparità e contradizioni, le quali più volte quasi d mossero ad abbandonare l’assunto per tema di fare un lavoro imperfetto.

Ma il desiderio di presentare ai nostri concittadini della Penisola un’opera dalla quale essi potessero ricavare tutte le indicazioni degne d’essere notate, ci ha sonetti nell’impresa, che ora si crede, mercè dell’altrui valido aiuto, condotta a termine con ogni possibile esattezza.

Onde spiegare cotali disparità e contradizioni, giova accennare che più probabilmente esse derivano dalla diversa maniera usata nel denominare e considerare le varie strade ferrate. In fatti alcuni autori, per esempio, calcolarono due dati punti di confine qual linea principale, mentre altri, invece, hanno esclusa parte di quella linea, considerandola soltanto qual diramazione della medesima, attribuendo alla linea principale suddetta un’altra città. Onde, è derivato, che varie denominazioni, lunghezze, spese e rendite trovansi diversamente inscritte ne’ quadri consultati, epperò gll elementi cercati in essi potevansi imputare del pericolo di confusione e d’inesattezza.

Per scansare pertanto nel miglior modo possibile il detto pericolo, ci siamo imposto dovere di non adottare cifre le quali non avessero probabilità d’esattezza, preferendo all’inscrizione di quelle dubbie, le lacune che il lettore troverà in alcuni de’ quadri nostri.

Cotesto scopo, cui accennammo, della maggiore possibile esattezza, ci ha pure costretti di compilare i quadri sinottici che seguono con diverso modulo, in ragione soltanto delle maggiori o minori indicazioni raccolte nei materiali consultati, e seguiti perchè riputati più esatti.

In ognuno de’ sei quadri che presentiamo, distinti colle lettere A, B, C, D,