Pagina:Di una rete di congiunzione delle ferrovie Lombarde e Piemontesi colla linea del Lucomagno.djvu/7

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

lombarde e piemontesi 669

b) Milano-Bellinzona (linea dell’Italia Centrale)

giusta il progetto della Commissione chil. 126
giusta la mia proposta » 108
differenza in meno a favore della mia proposta chil. 18

_______

c) Bergamo-Bellinzona (linea dell’alta Lombardia e del Veneto)

giusta il progetto della Commissione.

Bergamo-Treviglio-Milano, alla nuova stazione chil. 52
Milano-Varese-Luino-Bellinzona » 126
totale chil. 178

giusta la mia proposta.

Bergamo-Camerlata chil. 66
Camerlata-Bellinzona chil. 64
chil. 130 » 130
differenza in meno a favore della mia proposta chil. 48

_______


Ne risulta quindi per riguardo alla lunghezza un vantaggio grandissimo di chil. 48 per le communicazioni dell’alta Lombardia e del Veneto, un vantaggio pure sensibile di chil. 18 per quella della bassa Lombardia e dell’Italia centrale, contro uno svantaggio affatto insensibile di chil. 4 per le communicazioni di Genova e del Piemonte.

2. Per riguardo alla spesa.

I nuovi tronchi da costruirsi, giusta il progetto della Commissione, importano, come si disse, ventisette millioni; quelli giusta la mia proposta importano circa trenta millioni, ai quali aggiunti altri quattro millioni e mezzo circa, che sarà per valere il tronco Lecco-Camerlata lungo chil. 28, si avrà una spesa di trentaquattro millioni e mezzo, ossia di sette millioni e mezzo di più. Ma se il dispendio va commisurato al prodotto presumibile locale, non è