Pagina:Dialoghetti MCL 1831.pdf/9

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
8


L’Europa
Bravissimi. Dunque l’insegna di un ladro, bandito e scomunicato è stata aggregata tra le Croci di Cristo, fra le medaglie dei Santi, e le decorazioni dei re?
L’Italia
Politica mammina, massime liberali, è vero modo di accomodare il mondo.
L’Europa
Piuttosto vero modo di finire a guastare le teste, e di sfasciare ogni cosa peggio di prima. E si trovano galantuomini che non si vergognano di insozzirsi con quella immondezza?
L’Italia
Voi, mamma mia, credete di trovarvi ai tempi di Carlo Magno, e non avete le idee del secolo presente. Studiate un quinternetto di filosofia, fate un viaggetto nei gabinetti dei vostri regni, consultate la Politica, e imparerete a vivere nel secolo decimonono. Intanto io vado per i fatti miei. Mammina Europa, vi raccomando l’equilibrio. Madonna Giustizia, divertitevi con lo scaccia mosche.


PARTE SECONDA.


L’EUROPA, LA GIUSTIZIA, LA FRANCIA,
E LA RISTAURAZIONE.


L’Europa
Cosa ne dite madonna Giustizia di questi accomodamenti del mondo? Mi pare che la vostra convenienza non vi stia troppo bene.
La Giustizia
Quanto a me, madonna Europa mia, è poco da maravigliarsi, perchè ci sono accostumata da una sessantina di secoli. Tutti mi vogliono, tutti mi chiamano, ma quando sono arrivata, ognuno desidera che alberghi in casa degli altri, e nessuno vuole alloggiarmi in casa propria neppure nei soffitti. Piuttosto mi sorprende che questi vostri figliuoli non pensino a se stessi, e dopo una lezioncella di venticinque anni accompagnata da non poche sferzate, ancora non abbiano appreso che quando si cammina senza di me tutte le strade conducono al precipizio. Eppure mi sembrano figliuoli bene inclinati.