Pagina:Diario del principe Agostino Chigi Albani I.djvu/167

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 159 — A. 1842

per giudicare la causa dello sciagurato prete Abbo, che ivi è detenuto; il risultato è del tutto segreto.

Mercoledì 21. — Dalla Romagna si hanno nuove di immensi disastri cagionati dallo straripamento di fiumi per le straordinarie pioggie.


OTTOBRE


Martedì 4. — (Napoli) Siamo andati dal Nunzio presso di cui abbiamo veduto la colonna di rosso antico e la statua panneggiata senza testa, ritrovata negli scavi, che egli fa a Posilipo.

Sabato 26. — Oggi doveva adunarsi alla sala del Serbatoio il Collegio dì Arcadia per dare il voto richiesto dal Senato Romano sulla collocazione del busto di Vittoria Colonna sulla Protomoteca Capitolina; io non ci sono andato ma ho mandata la mia opinione in iscritto.


NOVEMBRE


Martedì 29. — Oggi era il giorno destinato per il volo aereo del Sig. Comaschi dal Pincio. La località e le disposizioni per gli spettatori sono state presso a poco le stesse, che per il volo di m.lle Garnerin1. Il volo era annunziato per le tre pomeridiane. Il pallone oltre l’essere stato molto tormentato dal vento, non è mai arrivato a riempirsi, si è creduto generalmente per la non buona qualità del gaz, onde dopo vari inutili tentativi il volatore ha dichiarato al pubblico che il volo era rimesso a domani alle due pomeridiane.

Mercoledì 30. — Il volo del Sig. Comaschi, da lui stesso annunziato per oggi non ha avuto luogo, ed è stato rimesso a Lunedì prossimo. Oggi circa le 4 pomeridiane è stata varata a Ripa Grande una barca, che dovrà portare la macchina a vapore destinata allo spurgo del fiume.


DICEMBRE


Domenica 4. — Il Card. Spada dopo essersi presentato al Papa non si è fatto mai vedere a nessuna cappella, o altra funzione Cardinalizia.


  1. Questa nel 10 dicembre 1824 aveva fatto in Roma un’ascensione aerea.