Pagina:Diario di Nicola Roncalli.djvu/109

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

 1849  91

ditor della Patria e come tale punito a norma di legge.

Roma, 12 maggio 1849.

Il Presidente

C. L. Bonaparte.




12. — L’Assemblea ha dichiarato i Bolognesi benemeriti della Repubblica romana per la valorosa resistenza fatta agli Austriaci.

Stabilì inoltre che si mandasse colà un rappresentante del popolo con un inviato del Triumvirato per premiare i meritevoli e punire i rei.

Decretò quindi il Preside di Bologna Biancoli, che abbandonò il suo posto, traditore della patria e posto fuori della legge.

Ieri sera fu distribuito all’Assemblea un opuscolo anonimo intitolato: Un’altra arma contro la ri staurazione del papato. In esso si propone uno scisma. Se ne suppone autore Arduini, rappresentante del popolo.


Notizie telegrafiche:

Ore 5,30 ant.

Il corpo di armata a S. Maria Nuova ha ancora le tende stese, ma si mette in movimento di marcia,