Pagina:Difesa del sig. Raffaele Colarusso.djvu/12

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
12


Senza dubbio ora che è avvenuto possiamo ben dire che era possibile e prevedibile - Del senno del poi sono piene le fosse - ma non possiamo mai dire che era facilmente possibile nè facilmente prevedibile. Il fatto fu il risultato, non come conseguenza diretta ordinaria di alcun movimento del sig. Colarusso, ma solo per una concomitanza di circostanze che sono fuori dell’ordinario - concomitanza di circostanze che era impossibile prevedere.

E se ciò che è impossibile a prevedere non è imputabile, è giusto riconoscere che questo è uno di quegli eventi che come dice Ulpiano nullum eos humanum consilium provideri potest. E questo nullum consilium non è, lo ripetiamo, in senso assoluto, ma relativo come tutte le cose umane.

S’intende l’ordinario consiglio umano, e questo dice che chiunque porti un revolver può benissimo e liberamente muoversi. Quale inavvertenza o disattenzione o imprudenza o negligenza, a’ termini dell’art. 554 Cod. Penale, si vuol dare a colui cui avvenga una disgrazia così funesta?



Dunque, questa volta, la giustizia è chiamata a giudicare non di un delitto, nè di un quasi delitto, ma invece di una sventura. Perciò mentre da un lato nello animo dei signore magistrati e di tutti i buoni dev’esserci il sentimento nobile di una commiserazione per