Pagina:Discorso Economico sopra la Maremma di Siena.pdf/78

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
76


Ma le verità metafisiche sono troppo astratte, e poca breccia possono fare per convincere chi sia preoccupato in contrario nel punto, che tento presentemente di persuadere, cioè di lasciare estrarre i grani di Maremma liberamente.

Meglio è dunque il discendere alle prove sensibili, e palpabili, e mettendo in una Bilancia l’utile, che può risultare alla Provincia della Toscana dal serrarli le Tratte, cioè dal proibire l’estrazione dei grani della Maremma in anni penuriosi, procurar di disingannare coloro, che lo credono un rimedio efficace più, che non è in effetto, facendo loro vedere, che l’è di minima considerazione rispetto ai danni immensi da contrapporseli dipoi.

Pigliando il confronto della quantità del grano, che suole estrarsi dalla Maremma secondo le Gabelle delle Tratte ascende a 2700. moggia un anno per l’altro in anni dieci fino a questo anno, in cui scrivo 1737. Si ristringe dunque tutto il

van-