Pagina:Dizionario mitologico ad uso di giovanetti.djvu/219

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Eubea „ Avendo sposata la bella Olimene, ri ebbe motti figliuoli, tra quali Palamede, uno de' principi greci, che recaronsi ali* assedio di Troja. Palante fu ucciso per gli artifizj di plissé e di altri, capi del" armata. Nauplio se ne irritò a segno che*.cagioni il maggior guasto possibile negli stati 4«' principi gre" cii Dopo la presa di froja, yedendo 1» folta de* vin- citori sbattuta da una violenta burrasca) #ece accen* Sere la notte molti fuochi (Va gli scogli -, «dai quali era circondata la sua isola eoi disegno fU attirarvi i vascelli <Je' Greci, e *3U Vederli ivi naufragare. la ef- fetto i vascelli vennero a rompersi contro quo' scogli j parte de' Greci si annegò; gli altri avendo- a bistento guadagnata la terra, furono' uccisi per ordine di Nati* pfio; ma Ulisse e Diomede > principali autori della morte di Palamede, sai véro nsi dalla di lui vendetta, essendo ' stati gittati in alto mare dalla tempesta. Kaà~ plio ne senù tanta rabbia che si precipitò nel mare.

Nausicae, figliai di Alcinoo, re de 9 Feaci. Sra lina principessa bellissima e pnoito amabile. Un gior- no essendo andata presso un fiume insieme con lesu* donne J>er lavare le sue vesti e i suoi pannimi, vi- de sulla spiaggia Ulisse, il solo che aveva campato dal naufragio. Era eglr cosi diffurmatò dagli spumosi urti del mare che le compagne della principessa fu- rono sorprese da spavento, e presere la fuga. La* «ola Nausicae lo attese senza scommuoversi. Ulisse le parlò da lontano, chiedendole degli abiti onde cuoprirti, e p regoli a di additargli la strada del. la citta. Nausicae richiamò le sue donne, feccgli *

fUre degli abiti, ed ella medesima lo esodasse seco.