Pagina:Dizionario triestino (1890).djvu/189

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
GAR — 188 - GAT

Garanzia, sf. garanzia, mallevadoria. ’

Garbeto, garbetin, garbiz, garbizo, agg, acerbetto, acidetto, agretto, agrigno, afretto, africogno, afruognolo, aspretto, bruschetto, subacido.

Garbeza, garbità, sf. acerbezza, acidezza, acidità, afrezza, agrezza, crudezza.

Garbin, sm. libeccio — vento di SudOvest.

Garbinada, sf. libecciata.

Garbo, agg. acerbo,, acre, afro, ~ agro, aspro; — detto delle frutta immature: acerbo, immaturo; avvenentezza, bèlla maniera, garbo, leggiadria; esser garba, met. essere acerba, aspra, dolorosa, ostica; in dolze e in garbo, v. dolze.

Gardel, sm. zi. calderello, - calderino, caldellino, calderugio, caldeiletto,, cardellino, cardello — fringilla. carduelis.

Garegiar, vn. competere, contendere, gareggiare, —; fare a. gara; mettersi in gara.“

Gargarizar, va. gargarizzare.

Gargato, sm. gorguzzole, strozza; bronchi; laringe;. trachea.

Garofolà, sf. garofanato.

Garotolar, va. garofanare. ...

Garofalo, sm. bot. garofano — dhiantus caryophyllus; garofolo de zinque foie, met. v. foia.

Garusa, garusola, sf. zi. carusolo — - murex brandaris.

Garzariol, sm. zi. sgombero gio- . vane, o piccolo — scomber juvenis; bot. lazzeruolo.

Garzon, sm. apprendista, fattorino, garzone; bisogna esser prima, garzoni e po maestri., prov. bisogna essere prima garzone e poi. maestro, — bisogna esser prima uovo, e poi gallina, — o prima pulcino, e poi gallina o chioccia.

Garzonato, sm. garzonato, — tirocinio del garzone, — tempo in cui uno è apprendista; bisogna far el garzonato., lo stesso che bisogna .esser prima garzoni, e po maestri, v. garzon.

Gaso, sm. impuntura, — punto addietro.

Gasparo, nome proprio di persona: Gaspare.

Gata, sf. gatta; — specie di pesce: scillio gattuccio — scyilivm canicula; scillio gattopardo — seyllium stellare; gata sbrovada, met. gallina bagnata, e parer una gata sbrovada, far la gatta di Masino, — far la gatta morta: — „Quand’è il nonno fa la gatta di Masino, ma poi che • se ne va Salvisi chi può; “gata ghe cova, met. gatta ci cova; comprar la gata in saco, prov. comperare gatto in sacco, — comperare con gli occhiali di panlno; Che colpa- ga la gaia se la parona xe mata, prov. che colpa n’ha la gatta se la massaia è matta ? — e il Borghini e il Galilei: che colpa n’ha la gatta ? a chi. tropo, o a chi tuto sparagna vien la gata e ghe lo magna, prov. masseria, masseria, vien il diavolo e portala via, — chi serba Dio non gli dà, — chi sparagna, vien- la gatta e glielo magna; tanto va la gatta al lardo... prov. tanto va alla fonte il secchio, che vi lascia il manico, o l’orecchio, — tanto va l’orcio per l’acqua che alla fine si rompe, — tanto va la gatta al lardo che vi lancia lo zampino, — tanto va la rana al poggio che vi lascia la. testa — vassi capra zoppa se lupo non la intoppa.

Gatazo, sm. gattaccio.

Gatin, gatisin, sm. gattùccio.

Gato, sm. zi. gatto — felis domestica .;• gato salvadigo, gatto selvatico — felis gàtus; gato sorian, gatto -soriano, o persiano, o persianino; di’ gatto, appartenente a gatto, o alla specie dei gatti: felino: — ,.Istinto felino.“ — „Razze feline;“ met. gaspero: - -„Con quel gaspero in casa bisognerebbe inchiodare- anche i bicchieri;“ gato con do pie, met. gatto manino; ocio de gato, t. de’ gioiellieri: occhio di gatto; rampigarse come i gati, aggattare; parer un gato scortigà — di chi ha voce stridula e,sfogata: parere un galletto strozzato, o un gatto scorticato; esser come i gati che no i crepa se no i bali ’l naso, met. avere il sopravvivolo; cascar in pie come i gali, m. prov. cadere in pie come le gatte,