Pagina:Dizionario triestino (1890).djvu/321

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
PES — 320 — PET

san come un .pesse, essére sano come una lasca, o essere sano come un pesce; a spin de pesse, m. avv. a spinapesce, a spina pesce; el pesse se lo ci.apa per la gola, m. prov, il pesce si prende per la gola;, el pesse grando magna ’l picolo, prov. il pesce grosso inghiotte, o inghiottisce il minuto, — il pesce grosso divora, o mangia il piccolò; pessel cOrdela-, v. cordela; pesse gaio, v.. gaio;, pesse“ mar tei, v. martel; carne cruda e pesse coto, e no esser .ne carne, ne. pesse, v: carne; chi dormi no ciapa pessi, v. ciapar; pele de pesse, v. pelo “ . ,

Pesseto, sm. péscetto, pescino, pesciuolo.

Pesson, sm: pescione.

Pestada, sf. percotimento, picchiatura, pestata, battuta. . Pestadura, sf. pestatura.

Pestar, va. battere; pestare; bastonare, picchiare, zombare; soppe- stare;- ammaccare;; -pestar- soto i pie, ..calpestare; — m fregole, contritare; <— la tera dopo aver impiantado qualcossa, cliiuggare il terreno; pestar aqua nel mortai, v. aqua; - bati e pesta v. bater.

Peste, sf:peste-; pestilenza; fetore; lue venerea morbo gallico.

Pesterna, sf. bambinaia.

Pestiienzial, agg. pestifero, pestilente, pestilenziale, pestilenzioso.

Pestisina, sf. pesterella, pesticcinola.

Pesto, sm. battuto; dar, o ciapar un pesto, o un bon pesto, met. dare, c pigliare un carpiccio, o un rifrusto.

Peston, sm. .battuta, pestone; urtone y.pestoni., del mortai, pestello. ’ •

Petada, sf. pettata; urtata.

Petadizo, agg. appiccicante, attaccaticcio, viscoso. Petar, va. appettare; bastonare, percuotere, picchiare; pestare, urtare; imbattere; gabbare, ingannare, truffar e -, petarselo, o pelarselo de drio, o petarselo sul culo, — poderselo petar sul culo, met, poterselo friggere, — tenerlo a candire, o volerlo candire, — stopparsi che che sia: — „Che me n’ho a fare ora di questo libro ? mel’ho a stoppare?“ petemola? o la pelemo? la facciamo ? — volete che la facciamo ? petar un morsigon, v. morsigon; petar el naso, v. naso.

Petau (andar a), m. avv. andare in Cafarnau

Petegola, sf. ciancino, ciarliero, pettegola.

Petegolada, sf chiacchierata, pettegolata.

Petegolar, va. pettegolare, pettegoleggiare.

Petegolezo, sm. chiacchiera, ciancia, diceria, fola, pettegolezza, pettegolezzo, pettegolume. ’

Petenada, sf. pettinata; met. bastonatura, carpiccio, rifrusto, zombatura. . Petenadina, sf. pettinatimi.

Petenadora, sf. parrucchiera, pettinatora • ,

Petenadura, sf, acconciatura de’ capelli,.— pettinatura

Pptenar, va. pettinare; met. malmenare; bastonare, battere, percuotere, picchiare, zombare; rimproverare, sgridare; sopraffare; petenar la lana, carminare la lana.

Petener, sm. pettignagnolo, pettinaiuolo.

Petes, sm,. acqua di vite, acquarzente, acquavite.

Petesaria, sm. liquoreria.

Peteser, sm. acquavitaio, liquorista — chi vende liquori; beone, ubbriacone - chi ne beve.

Petesin, sm. lo stesso che petesser, nel secondo significato.

Petesina, sf. lo stosso che petes.

Petinada, petinadora, petinadurà e petinar, lo stesso che petenada,-petenadora, petenadura e petenar.

Petine, sm. pettine; che ga forma de peti?ne, pettiniforme; petine ciaro, pettine rado; — fisso, lendinella, o pettine fitto; ’ — . de stramazer, scardasso; — che ga qualche dente roto, pettine risegato; petine. de la bota, v. bota; tuli i gropi vieti al petine, v. gropo-.

Petiner, sm. lo stesso che petener.