Pagina:Documenti principali relativi alla Strada Ferrata dell'Italia Centrale.djvu/52

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

< 51 >


nell’Apennino [questo per un binario solo - Guide di ferro per un binario solo in tutta la linea.]sarà costruito il piano stradale per un solo binario, tranne quei luoghi ove occorreranno degli sviamenti. La larghezza del piano stradale a due binarii sarà di otto metri da ciglio a ciglio, e quella per un binario solo di cinque metri. La distanza fra l’una e l’altra guida di ferro è stabilita da metri 1,43 a metri 1,45 per accordarsi colle larghezze delle carreggiate nelle strade esistenti. E allorquando convenga, a giudizio della Commissione, di collocare il secondo binario nei tratti sopraindicati, la Società, che mediante l’ottenuta concessione assume l’obbligo di eseguire tale opera, vi darà adempimento. E la spesa per ciò effettivamente sborsata dalla Società e constatata dalla Commissione tanto per quel doppio armamento, quanto per la provvista del materiale mobile, che si riconoscesse dalla detta Commissione necessario e conveniente, sarà aggiunto a quella dell’importo generale della strada ad un solo binario ed alle opere accessorie, affinchè la concessa garanzia possa estendersi sopra tale aumento.

Nel primo armamento si praticheranno non solo gli sviamenti, scambii, piatteforme ed altri mezzi necessari al comodo, pronto e sicuro esercizio della strada ferrata tanto nelle stazioni, quanto nei tratti che saranno destinati al baratto dei treni, ma tutti i suddetti mezzi saranno per modo disposti che alla circostanza di dover collocare l’armamento del secondo binario occorra meno che possibile alterare e rimuovere ciò che serviva al binario semplice.


Articolo 55.

[Scarpe.]

L’inclinazione delle scarpe sarà generalmente dell’uno, e dell’uno e mezzo di base per uno di altezza, secondo la natura dei terreni, e l’elevazione del piano stradale. Nei tratti in roccia, l’inclinazione dei cavamenti sarà stabilita secondo la natura della roccia stessa.


Articolo 56.

[Manufatti.]

I manufatti si ritengono per massima da costruirsi tutti in muramento, salvo le variazioni da introdurre per circo-