Pagina:Dottrina dello Schiavo di Bari.djvu/18

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
16


Da questo buono essenpro de' imparare.
Tempo è da tacer, tempo è da parlare:
Savio è l'uomo che sa temporeggiare
                              Colle genti.

Guardati non usar con frodolenti,
E non istare colli maldicenti:
Partiti da loro, quando li senti,
                              Figliuolo mio.

Se hai figliuolo, e vedi che sia rio,
Non vi pònare speme, nè disio:
Sovra ogni cosa dei amare Iddio
                              E servire.

Pensa, figliuolo, che tu dei morire;
E questa è cosa che non può fallire,
Nè appellare si puote, nè fuggire
                              Questa sentenza.

Usa alla chiesa, e sta in penitenza,
Renditi in colpa d’ogni tua fallenza:
E non usar di vendare a credenza
                              Tue derrate:

Assai son quelli che n'han tolte e date
E ricevute di male temprate;
Poi vengono in palese le ghignate,
                              E di nascoso.