Pagina:Elogio della pazzia.djvu/188

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

della pazzia 175

titolo di Savio? Gl’interpreti iufatti per la luna intendono la natura umana, e pel sole Iddio, il quale ò la sorgente della vera luce. Anche il Salvatore avvalora questa verità quando dice nel suo Vangelo che l’epiteto di Buono non conviene se non a Dio: ora secondo gli stoici, saggio e buono non sono che due sinonimi, dunque tutti gli uomini essendo cattivi, sono per necessaria conseguenza tutti matti.

Di nuovo dice Salomone al cap. XV: La stoltezza è la gioia dello stolto; vale a dire confessa manifestamente, che senza la Pazzia nulla si trova di piacevole nella vita. In un altro passo: Avanzarsi nella scienza è lo stesso che' avanzarsi nel dolore; e dove trovasi molto sentimento, ivi trovasi ancora molto corruccio. Quest’eccellente predicatore non ripete forse