Pagina:Erodiano - Istoria dell'Imperio dopo Marco, De Romanis, 1821.djvu/4

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
iv

persuasibile. Chè, per tacere delle altre lodi, dirò solo, che Voi avete oscurata la fama de’ vituperatori di quei due sommi Dante e Tucidide, e già tenete il campo e avete il grido di vincitore. La quale vittoria è degna di Voi, perchè onoratissimo suona ancora nelle lettere il nome de’ vinti; e Voi sapete che i magnanimi non trionfano de’ vili, ma de’ valorosi.

Prendete dunque, Signor Conte, questo piccolo segno dell’amore e riverenza che io porto a così alto merito, ed accoglietelo colla solita vostra bontà e cortesìa.


Il Vostro
Pietro Manzi.