Pagina:Fantoni, Giovanni – Poesie, 1913 – BEIC 1817699.djvu/465

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

nota 459


tre libri. Avevo in principio adottato quest’ultimo partito, riproducendo nei primi due libri i due della scelta del Carducci e nel terzo le odi da lui lasciate fuori. Senonché, meglio riflettendo, ho pensato che anche la divisione in due libri, cosí come è data dal Carducci, il quale rispetta l’ordine cronologico (o quel che egli crede tale), resta, essa pure, del tutto estrinseca, come quella del Solerti in quattro. Per conseguenza ho conglobati i due libri della scelta carducciana in un solo libro, il primo della presente edizione (nell’interno del quale ho spostato l’ordine di quei soli componimenti, ai quali il Carducci aveva assegnata una data che mi è risultata erronea); e nel secondo libro ho raccolte, disponendole anche in ordine cronologico, quelle odi che il Carducci aveva escluse. Mi sembra che, per tal modo, si abbiano parecchi vantaggi; non ultimi dei quali quello di conservare la divisione in due libri, che in fondo era quella che il F. preferiva; e l’altro, di fare restar traccia, anche nella presente edizione, della scelta fatta da un uomo come il Carducci, il quale, se difettava di intelletto critico, nel significato stretto della parola (e verso il F., per l’appunto, egli si mostrò, a mio modo di vedere, tutt’altro che giusto), possedeva, da quel sommo poeta che era, cosí raro e affinato gusto artistico, da aver la mano felice piú di chiunque altro nel compiere una scelta.

Circa la cronologia delle singole odi, i mutamenti introdotti da me alle datazioni del Carducci e del Solerti sono i seguenti:

Ad alcuni critici: Card., 1782; Sol., 1787: data esatta, 1781, come risulta dal disegno av. cit.

Al march. G. B.: Card., 1781; Sol., 1792: data esatta quella del Card., per la semplice ragione che non è possibile che un’ode del 1791 fosse pubblicata neli’ediz. del «Formidabile», che, come si è visto, è del 1782.

Ad Apollo: Card, e Sol., 17S3: data esatta 1782.

A Bartolomeo Forteguerri: Card, e Sol., 1795: data esatta 1791.

Ad Antonio Cerati: Card, e Sol., 1790: data esatta 1786.

Il sogno: Card, e Sol., 1791; data esatta 1789.

A Nice: Solerti, 1788; corr. 1787
A Diana: » 1781; » 1782
A Fille: » 1787; » 1785
Alla Fortuna » 1788; » 1791.

Inoltre il disegno d’ediz. av. cit. mi ha permesso d’assegnare la data del 1779 all’ode, che nell’ediz. del nepote è indirizzata A Domenico Guidoni di Masseto fattore in Lunigiana. e che io