Pagina:Favole per i Re d'oggi.djvu/93

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

favole per i re d’oggi 89


— Ma, senza unghie e senza denti, quando vuol mangiarvi, come fa?...

— Ma che mangiarci!... — disse il guardiano sghignazzando — starebbe fresco!... c’è la legge anche per lui!

Il leone non parlò più.

Solo ogni volta che quel re con le mani in tasca gli veniva davanti, a mala pena socchiudeva le palpebre, per guardarlo con una infinita compassione.