Pagina:Ferrero - Diario di un privilegiato, Chiantore, 1946.djvu/145

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

diario

non ha altro da fare che tener d’occhio i viaggiatori che passano e segnalarli. E’ pagato mille lire al mese; la famiglia ha preso un alloggio elegante, con gran dispetto della cognata il cui marito, ottimo ragioniere ha visto diminuire il suo salario.

L’industriale X racconta che al suo ufficio le note dei fornitori (già patteggiate) subiscono uno stralcio del 15 % fissato dal podestà locale. Il podestà ha il diritto di alterare i contratti privati! E si proclamano i difensori della proprietà privata contro il bolscevismo! In realtà il fascismo è il protettore dei violenti, dei farabutti! Forse è questa la ragione del suo successo!

Teresa racconta che due farabutti venditori ambulanti da lei sfrattati due anni or sono, sono ora al servizio del fascio; l’uno come spia alla F.I.A.T., l’altro come spia al D. V. hanno gran casa in cui bazzicano tutti i pezzi grossi del fascismo.


125