Pagina:Ferrero - Diario di un privilegiato, Chiantore, 1946.djvu/57

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search











I


7 Ottobre.


Posso cominciare un diario della mia vita ora che so di non scriverlo per un candido sfogo di malinconie. Questo sarà il diario della mia virilità, poiché, se Dio vuole, in questi giorni, o allucinata e tragica giovinezza, sei morta.

Non rimpiango la mia giovinezza. Mi appaga e conforta l’idea che d’ora innanzi non proverò più dei sentimenti che per la seconda volta.

Del resto, chi sa? Il Destino riserva forse a certi uomini il lugubre e straziante privilegio di rimanere sempre giovani.


37