Pagina:Fiabe e leggende Emilio Praga.djvu/89

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

i tre amanti di bella 85

Insiem lo scriveremo, mio dolce Steno, insieme!
Perchè a te pur l’amore, perchè a te pur la speme
Dee ricantar la bella canzon dei dì passati:
Va, raccogli i tuoi versi, saluta i tuoi penati,
E qui mi attendi; un fischio ti avviserà; d’un salto
Nella gondola sei, e domattina in alto

Mar, sulla mia galera che fugge in Oriente,
Al suon della mandòla, in faccia al dì nascente.