Pagina:Garinei - Sulla necessità di abolire il volo dell'asino.djvu/3

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


ILLUSTRI ACCADEMICI


Umanissimi Uditori.




Spectatum admissi risum teneatis Amici?

Horac. de art. poet.



Ogni anno nel giorno della Festa sacra detta del Corpus Domini, meglio detta Festa di Dio, si vola in Empoli un Asino, voi già il sapete Illustri Accademici, umanissimi uditori, facendolo discendere dall’alto del Campanile della Collegiata di Empoli, ornato di ale di legno dorate per mezzo di un grosso canapo fino al piano terreno di un casamento, ora della nobil casa Martelli, già dell’illustre il fù D. Giuseppe Del-Papa benemerito cittadino Empolese.

Questo casamento è storico ed antico. Le pitture esterne a buon fresco indicano la sua antichità. I congressi politici tenuti in questo casamento nel medio Evo, ed anco i precedenti congressi, quando Empoli stesso nel 1015 era costituito a reggimento repubblicano sotto la protezione dei Conti Guidi con lega dei circonvicini paesi Montrappoli e Pontorme, e i molti successivi lo hanno reso istorico e di qualche celebrità.