Pagina:Garzoni - La Piazza Universale - 1593.djvu/111

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

universale. 71

sotto la regola di Santo Agostino, et combattono ogn'ora con le proprie persone contra gli infideli. chi vuol vedere l'historia dell'origine loro, legga Polidoro Virgilio de Inventoribus rerum al settimo libro et chi vuol sentire i pregi di questa religione al mio modo di discorrere poco accomodati, vegga il Catalogo del Cassaneo, nella nona parte, alla cỡsideratione quarta, et al principio del terzo libro di Frate Paolo Morigia Milanese, che sentirà cose dignissime di questi illustrissimi Cavalieri in tutte le loro attioni nobili, et honorati da dovero. I Cavalieri Templari [Cavalieri Templari.] hebbero l'origine loro sotto Baldovino secondo Re di Hierusalemme, et furon così detti, perché habitaron già una parte del tempio di Hierusalemme S.Bernardo gli scrisse la regola del lor vivere; et fiorirono al tempo di Gelasio secondo Papa, circa gli anni di nostra salute 1117. Crebbero in grandissima ricchezza, ma finalmente per molti vitij loro, anzi sceleragini, secondo vari auttori, furono esterminati da Clemente quinto Pontefice, non senza suasione, et opera di Filippo Re di Frãcia, et le lor ricchezze furon poi distribuite a' quei di Malta, di Calatrava, et d'Alcantara. Ma chi vuol vederne più a' lőgo, legga il Plattina nella Vita del sudetto Clemente, [Il Nauclero.] il Sabellico, il Volterano, l'Arcivescovo Fiorentino, il Nauclero, et la selva di varia lettione di Pietro Messia. [Teutonici.] I Cavalieri Teutonici portano il vestimento bianco con la croce nera nel petto, et di sotto la tonica nera far residenza in Marionburgh furon fondati, secondo Polidoro Virgilio da un Tedesco, il quale pigliata la città di Hierusalẽme da christiani, con molti del suo popolo quivi rimase, et nessuno può esser Cavaliero di quest'ordine se non Tedesco. I [Cavalieri di S. Giac.] Cavalieri di S. Giacomo cominciarono in Spagna al tempo di Papa Alessandro terzo, del 1170. e vivono sotto la regola di Santo Agostino. l'auttore di questo ordine fu Pietro Bernardino. Portano nel petto una croce vermiglia sopra i panni neri, la quel è fatta a' foggia di spada. I Nuovi Cavalieri detti di Giesù Christo [Cavalieri di Giesù Christo.] hebber principio nel Regno di Portogallo da Giovãni vigesimosecődo nel 1320. acciò difendessero la Belgica allhora occupata da Saracini. Portano la croce vermiglia in veste nera, et il gran Maestro loro stà in Marino, nella Diocesi Silvẽse, et il Correttore dell'ordine è in perpetuo l'Abbate d'Alcossiano dell'ordine del Cestello nella Diocesi di Ulisbona. L'ordine di Santa Maria [Cavalieri della Redentione, ò della mercede.] di redimere gli schiavi, overo della mercede fu instituito da Giacopo Rè d'Aragona. Portano habito bianco con nera croce nel petto.
[Cavalieri di Montesia.]L'ordine di Montesia, che porta croco vermiglio, fu instituita dal medesimo l'anno 1212 et l'uno e' l'altro fu confirmato da Gregorio nono, l'anno 1230.
[Cavalieri di Calatrava.] I Cavalieri di Calatrava così detti dal luogo, et dalla provincia, dove hanno il lor convento principale, qual è in Spagna alla frỡtiera de' Mori,