Pagina:Gemma Giovannini - Le donne di casa Savoia.djvu/419

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

maria clotilde di borbone 353

La spoglia di Maria Clotilde, chiusa in duplice cassa, fu poi murata nella parete della cappella della Divina Pastora, dove un semplice epitaffio sopra una lastra di marmo ne ricorda senza enfasi, dice il Frézet, la nascita, le sventure e la virtù.

In breve, a richiesta del Re e per la testimonianza dei popoli, il Pontefice Pio VII die corso alle pratiche per la di lei beatificazione e canonizzazione; ed oggi se Maria Clotilde come Regina è dimenticata o criticata, come creatura superiore, come spirito eletto, è sempre più onorata e invocata, ed è posta fra i santi protettori di Casa Savoia.