Pagina:Gemma Giovannini - Le donne di casa Savoia.djvu/71

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

bianca di savoia 45

il fratello! Ella si adoperò molto per far cessare quello stato di cose, e finalmente conclusa nel 1376 la pace, Violante sposò in seconde nozze, il 2 agosto, Secondottone marchese di Monferrato, che fu poi ucciso nel 1378 da un soldato tedesco nel territorio di Parma.

Ma intanto la fortuna di Galeazzo aveva precipitato, e alle calamità pubbliche si univano senza tregua le private. Oltre alla morte della gentile Isabella, spentasi il 3 settembre 1373 nel dare alla luce un bambino che le sopravvisse solo un anno, oltre ai casi della figlia a cui ho sopra accennato, Bianca non potè non sentirsi affranta dalle altre infinite sventure che piombarono sulla sua famiglia e sul popolo, sebbene ella possedesse il forte carattere distintivo della sua Casa. La salute del marito vacillante, la scomunica scagliata sulla famiglia dal Papa Gregorio XI, che irritò molto il Duca ed addolorò essa così pia, la siccità, la pestilenza che venne in seguito, tutto era per essa causa di sommo abbattimento.

Quando poi si rischiarò un poco l'orizzonte pei Visconti, a causa della pace fatta col Pontefice, e pel matrimonio di Violante concluso con molta politica e vantaggio, quando Galeazzo II poteva dirsi contento e per riflesso era contenta anche la buona Duchessa, il 4 agosto 1378, a cinquantanove anni, Galeazzo moriva!

L'educazione di Gian Galeazzo, che doveva succedergli, era stata per esso una cura speciale, e ne trasse ottimo frutto, associandoselo a tempo nelle pubbliche faccende, per cui potè poi compiere azioni nobilissime,