Pagina:Girard - Trattato del piede negli animali domestici.pdf/353

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search




SEZIONE TERZA.


PIEDE, O PIUTTOSTO, ZAMPA

DEL CANE E DEL GATTO.

Il piede degli animali carnivori differisce da quelli provvisti di zoccolo, non solo per le sue divisioni, ma eziandio per la distribuzione e l’uso delle sue parti costituenti. Le zampe del cane e del gatto offrono comunemente cinque dita, delle quali, quattro principali sono sempre costanti; mentre il quinto, posto al lato interno e corrispondente al pollice del l’uomo, manca ordinariamente nelle zampe posteriori. Queste dita separate le une dalle altre (Tav. V. fig. 4), sulla lunghezza delle ultime due falangi, sono armate d’ugne ricurve, più o meno lunghe ed acuminate. La superficie plantare d’ogni zampa offre cinque corpi principali, arrotondati, flosci, a superficie zigrinata (fig. 2, a, b, b, b, b), chiamati tubercoli plantari, e che servono all’appoggio. Quattro di questi tuber-