Pagina:Giulia Turco Turcati Lazzari - Il piccolo focolare, 1921.djvu/22

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 12 —

mentre altri lo gradiscono granelloso. Un momento prima di metterlo in tavola aggiungetevi un po’ di formaggio grattato, se si trattasse d’una minestra di latte vi sostituireste invece il pepe.

Minestra col riso soffritto. Sciogliete in una cazzarola (per ogni persona) un pezzetto di burro come una noce oppure un po di strutto fino, fatevi rosolare, appena il grasso è bollente, il riso, bagnatelo col brodo e fatelo bollire come si è detto da 15 a 20 minuti salandolo a metà cottura. Se non aveste il brodo di carne supplite col brodo d’estratto Liebig o con qualche dado (vedi pag. 8).

Minestra di riso col soffritto d’erbe. Tritate minutamente una cipolla mondata con una carotina (rapa gialla), alcune fette di radice di sedano, un pezzetto di porro, alcuni ramicelli di prezzemolo, dopo aver lavato con diligenza ogni cosa; fate soffriggere questi erbaggi con un pezzetto di burro della grossezza di due noci che avrete sciolto nella padella, poi due manate di riso. (Queste dosi servono per due persone). Versatevi quindi un litro abbondante di brodo di carne o d’estratto Liebig e cuocete 15-20 minuti il composto salandolo a discrezione dopo gli otto primi minuti di bollitura.

Minestra di riso cogli spinaci e coll’ovo. Mettete al fuoco il brodo con una manata di spinaci ben puliti per ogni persona, quando bolle unitevi il riso, salatelo e al momento di portarlo in tavola mescolatevi un ovo intero. L’ovo, che dà una minestra di lusso, si può anche omettere o sostituire con un cucchiaio di salsa di pomodoro. A questa minestra s’addice anche il prezzemolo pesto.

Minestra di riso col battuto di lardo e l’aglio, senza brodo. Fate un battuto finissimo di lardo, aglio e prezzemolo in quelle proporzioni che più v’aggradano (per ogni persona ne occorre un cucchiaio colmo), unitelo, senza soffriggerlo, all’acqua in cui calcolate di cuocere il riso, tenendola abbondante, e lasciate bollire questo composto una trentina di minuti prima di unirvi i chicchi. Cuocete e salate come nelle precedenti ricette aggiungendo, se così vi piace, anche una presina di pepe. Il battuto deve sciogliersi interamente. A questa minestra potete aggiungere, da principio, delle verdure trite, come spinaci, verze, cavoli capucci, rape, cavoli rapa o navoni, abbondando in proporzione coll’acqua. Vi si addicono anche i fagioli, ma esigono una cottura più prolungata, e i piselli, che saranno pronti in 30-40 minuti, secondo la stagione.

Minestra di riso col soffritto di cavoli o di verze. Ben lavate