Pagina:Gli sposi promessi II.djvu/187

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

capitolo X - tomo ii 337

scorgere che il luogo ch’ella attraversava rapidamente era un bosco,1 che anima vivente non v’era:2 che le3 braccia villane, che l’avevano già conficcata la prima volta al fondo della carrozza, ve la conficcarono di nuovo. Levò ella allora un altro grido, ma la stessa manaccia tornò in furia con lo stesso fazzoletto, 4 e il padrone di quella manaccia disse nello stesso momento: «Facciamo5 i nostri patti: noi non vi faremo male, non vi toccheremo,6 ma voi non cercherete né di fuggire né di gridare: già è inutile, ma pure se voleste tentarlo, noi siamo qui amici o nemici, come vorrete.»

«Lasciatemi andare,» disse7 Lucia con8 voce soffocata dallo sdegno e dallo spavento; «lasciatemi andare subito, subito: io non son vostra, lasciatemi andare.»

«Non possiamo,» rispose il malandrino.

«Dove mi conducete? dove sono? voglio andare al convento dei cappuccini.»

«Ohibò ohibò,» disse9 sogghignando colui, che le ragazze non istanno bene coi10 cappuccini. Venite con noi di buona voglia.»

«No no,» rispose Lucia, alzando la voce; ma il fazzoletto fu alzato.

«Lasciatemi andare per amor di Dio,» ripigliò ella con voce più fioca. «Dove mi conducete?»

«In casa di galantuomini, vicino a casa vostra, » rispose il malandrino.

«No no,» disse ancora Lucia: «lasciatemi andare»

«Ma se questo è contra11 i nostri ordini,» rispose un altro.

«Chi vi può dare questi ordini?» domandò Lucia; «ricordatevi della giustizia, ricordatevi dell’inferno, ricordatevi della morte.»

«Pensieri tristi,» replicò12 quello dal fazzoletto:13 «voi ci volete far malinconia, e noi vi conduciamo a stare allegra.»

«Santissima Vergine, ajuto!» gridò Lucia, ma il malandrino con vólto14 iracondo le protestò che s’ella gridava un’altra volta, il fazzoletto sarebbe rimasto sulla sua bocca fino a

  1. dove non v’era anima
  2. e nel momento stesso in cui ella per
  3. sb
  4. e colui
  5. in
  6. vi rispetteremo
  7. so
  8. una
  9. sorridendo
  10. padri
  11. il nostro dovere
  12. il p
  13. voi mi f
  14. burbero