Pagina:Gli sposi promessi II.djvu/198

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


QLI SPOSI PROMESSI casta, senza nozze terrene, s’ella poteva uscire intatta da' quel pericolo. Proferito il vóto, o quello che a Lucia parve tale, ella si senti come racconsolata : si raccosciò nel suo angolo, e passò il resto delia notte in un letargo febbrile interrotto da sussulti e da vaneggiamenti. Il Conte, partito da quella stanza, andò secondo il suo costume a visitare i posti del suo castello, a vedere se |e guardie erano poste ai luoghi stabiliti, se tutto era in ordine- e si chiuse nella stanza. Ma l’immagine di Lucia' non l’aveva mai abbandonato nel suo giro: ma quando egli si trovò solo nella sua stanza senza più nulla da fare che d’ascoltare i suoi pensieri e di dormire, se avesse potuto, quella im¬ magine, più viva più potente si pose a sedere nella sua mente, e vi stette. — Che sciocca curiosità da femminetta m’è venuta —3 andava egli pensando — di andare a vedere questa giovane ? Ho dovuto sentire dalla sua bocca di quelle cose che nessun uomo vivente avrebbe ardito a dirmi sul vólto. Le ho sentite, e* mi seccano. Perché non è figlia d’uno spagnuolo? o di’ qualcuno di quei sozzi birbanti, che m’hanno bandito:che avrei goduto di sentirla gaire, di vederla tremante ai miei piedi ? Ma costei non mi ha mai fatto male... Ecco lo andava ripetendo ... pareva 6 sapesse che questa era la corda da toc¬ care, per farmi compassione... Compassione !... ma certo io ho avuto compassione: la sento ancora... Che diavolo ho io addosso questa notte?... Ha fatto compassione 7 perfino al Tanabuso ! Oh aveva ragione 8 quella bestia, quando disse che sarebbe stato men male averle data una schioppettata... Poveretta !9 una schioppettata... no; credo che mi avrebbe fatto compassione anche morta. Eh sciocchezza ! i morti almeno non si stanno a guardare, non si sentono, non vi si mettono ginocchioni davanti... è un conto saldato. Dicono ino’ i preti che un giorno hanno a risuscitar tutti quanti ! Poh ! imposture ! imposture, non è vero, non è vero. Vorreb- b’essere una bella processione. — E qui cominciarono a 10 schierarsi dinanzi alla sua memo¬ ria tutti quelli, ch’egli aveva cacciati o fatti cacciare dal 1 che — 2 dice — nessuno — 4 [un] invoco di m’ — 5 che l'avrei sentita — 0 che — 7 fino — * [quella bestia] questa volta il bestione, — •“ credo che mi — 10 schierarsi