Pagina:Gli sposi promessi II.djvu/29

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

capitolo ii. - la signora tuttavia. 179

la Signora apprendeva implicitamente ch’ella aveva ad esser monaca.

Confusa con questa idea [, ne] entrava però a poco a poco nella sua mente un’altra: che per esser monaca era 1 mestieri del suo assenso volontario, 2 e che questa cosa tanto certa non era però fatta, e che il farla o non farla sarebbe dipenduto da 3 una sua determinazione; ma queste due idee un po’ 4 ripugnanti si acconciavano nella sua mente come potevano: 5 perché se 6 un uomo non dovesse star tranquillo che dopo d’aver messe d’accordo tutte le sue idee, 7 non vi sarebbe più tranquillità. A sei anni fu posta 8 in un monistero e per educazione, e per istradamento alla carriera che le era prefissa. Quale coltura d’ingegno 9 potesse riceversi a quei tempi in un monistero, è facile argomentarlo dalla coltura universale, e 10 questa si può argomentare dai libri che ci rimangono di quell’epoca. 11 Ora basti il dire che nella prima metà del secolo decimosettimo non 12 uscì 13 in Milano un libro, non dico 14 insigne di pensiero, ma scritto grammaticalmente; dimodoché dalla ignoranza universale si può francamente supporre che alle giovani di quel tempo non si sarà 15 comunicato nemmeno ciò che v’è di più chiaro, di più 16 certo, di meglio digerito nelle cognizioni umane: la storia romana. Ma quello che più importa di dire nel caso nostro si è, che quella parte di educazione che i fanciulli riuniti in comunità si danno sempre fra di loro, 17 operò nella Signora un effetto contrario 18 direttamente alla intenzione ed ai disegni dei suoi. 19 Fra le giovanette educande colle quali ella 20 fu posta a vivere, erano alcune destinate

  1. necessario il
  2. A margine, in lapis: «Bada che quest’idea confusa non sia troppo per una fanciullina di sei anni. Kant diceva: è difficile mettersi ne’ panni delle idee de’ fanciulli, de’ selvaggi e de’ gonzi.»
  3. lei
  4. contraddittorie
  5. come [a] fanno
  6. gli
  7. Dio liberi!
  8. in educazione
  9. potessero avere e d
  10. [più di que] principalmente dalla coltura
  11. Parte del periodo che segue, è a margine, cancellata, cosi: Se alcuno conosce qualche libro composto e stampato in Milano dalla invenzione della stampa fino alla metà del secolo decimosettimo, il qual libro sia scritto grammaticalmente, e contenga idee, non dico splendide, ma connesse con senso comune
  12. usci
  13. non uscì che io sappia in Lombardia.
  14. mediocremente pensato
  15. insegnato — Variante pensato ad insegnare
  16. Variante liquido — Al resto di questo periodo è messo in lapis un segno e scritto «avvertenza»
  17. fu per la Signora
  18. affatto
  19. Nelle
  20. si trovava