Pagina:Gli sposi promessi III.djvu/105

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


entre il picciolo pastore correva per raggiungerlo, un'altro,8 due, tre, uscivano dalla frotta a sinistra: '* dopo qualche impazienza egli si persuadeva 10 che non sarebbe riuscito a quel modo; spingeva dentro prima i più vicini, e poi tornava a pigliar gli altri ad uno, a due, a tre, come gli veniva fatto. Cosi pure 11 abbiamo dovuto far noi coi nostri personaggi :12 per seguire Lucia nelle sue dubiose vicende, ci è stato forza 13 perder di vista Fermo; e ora che Lucia è 14 uscita dal peri¬ colo, e posta in sicuro, e gli altri tutti qual più qual meno allogati, noi torneremo indietro sulle tracce del suo promesso sposo. 16 L’abbiamo lasciato 17 che s’avviava da 1 sovente — 2 di divenire — 3 Variante spingere — 4 Avrebbe voluto — 5 Variante in una volta — * Variante studio — 7 e se -V

  • Sic. — 9 Segno di richiamo, e a margine, in penna : * . punto fermo

Cancellato cosicché egli [doveva abbandonare] era costretto abbando¬ nare l’impresa — 10 ogni volta che [il meglio] la più spiccia era cac¬ ciarli a poco a poco — 11 ci è forza adoperare coi nostri personaggi — 12 Segno di richiamo, e a margine, in penna : « . punto fermo 13 la¬ sciar andar Fermo al suo camm — 14 ricoverata fuori di — |r allogati — Segno di richiamo, e a margine, in penna : « . punto a capo. • 17 il giorno 11 di novembre 472 OLI SPOSI PROMESSI Monza a Milano,1 munito d'