Pagina:Gli sposi promessi III.djvu/158

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


GLI SPOSI PROMESSI all’ufìziale con un cenno del vólto, che voleva dire: - bel- l’ajuto che m’avete prestato: — Fufiziale fece un inchino, e si strinse nelle spalle: Ferrer, in un momento di vanagloria, mormorò tra sé: — 1 oggi è proprio il caso di dire: Ce- dant arma togae. — Quando la carrozza ebbe preso il largo affatto, il Vicario, riavuto un po’ il fiato, rese grazie umili e sincere prima a Dio poi al vecchio Ferrer, che lo aveva ! cavato d'un bel fondo. « Eh ! eh ! » diceva Ferrer, al quale5 i pensieri della vanagloria erano stati interrotti dai pensieri d’ una politica, nella quale era incanutito. « Eh ! Che dirà il re nostro si¬ gnore ? Che dirà il conte Duca ? »4 — Il conte Duca, — sog¬ giunse 5 tra sé a bassa voce — che non vuol romori, che s’adombra se una foglia fa un po’ più strepito del solito. — «Ah! per me,» disse il Vicario: «non voglio più sa¬ perne, me ne lavo le mani, rassegneròf’ il mio posto, e andrò a vivere in una grotta, sur una montagna, a far l’e¬ remita, lontano, lontano da questa gente bestiale. » « Vos¬ signoria farà quello che sarà più conveniente a^ servigio del re nostro signore, » disse Ferrer. « Ah ! il re nostro signore non mi vorrà veder morto, » rispose il Vicario: «lontano, lontano da costoro: in una grotta. » In pochi momenti la carozza fu in castello, e il Vicario respirò davvero, quando senti alzarsi dietro di lui un ponte levatojo, e si trovò in 1 luogo, dove non si vedevano che soldati. Gli storici originali8 contemporanei, non parlano più nulla di lui; ma noi, valendoci del privilegio che hanno gli storici di seconda mano, di inventare qualche cosa di verisimile, per rendere compiuta la storia e supplire alle mancanze dei primi, affermiamo sicuramente, come se ne fossimo stati testimonj: che il Vicario, uscito dal castello, quando la sedizione fu affatto compressa, continuò ad essere Vicario pel tempo che gli rimaneva a compiere la sua ca¬ rica, e da poi procurò di diventare tutto quello che potè. Dobbiamo pur notare un’altra reticenza più importante 1 Cedant arma togae — ! tratto d’ un bel — s dopo — 4 il quale s’adombra — 1 morm — 6 questo posto — ■ mezzo a soldati — s cont