Pagina:Gli sposi promessi III.djvu/200

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


GLI SPOSI PROMESSI stato in relazione, 1 si schieravano 2 e si affollavano nella sua immaginazione con un aspetto più o meno odioso, * o tristamente misterioso, di modo che, dopo averli contemplati qualche tempo come forzatamente,4 essa gli rispingeva, e cercava di farli sparire;5 v’era però due" immagini nelle quali essa riposava,7 con una specie di refrigerio: due vólti, i quali ricordavano ed esprimevano candore, benevo¬ lenza, affetto, innocenza, pace: quei sentimenti chiari e soavi, nei quali 8 tanto si gode la fantasia degli infelici; e que¬ ste due immagini erano " una treccia nera,10 e una barba bianca, Lucia e il Padre Cristoforo.11 Ma i pensieri, che'* questi vólti stessi facevano nascere,:a erano tutt’altro che di una gioja pura:14 alla immagine del buon frate, Fermo sentiva 1;' vivamente la vergogna della cervellinaggine, che aveva spiegata nel giorno passato,10 e della turpe sua in¬ temperanza; 17 e, contemplando Lucia, oltre la stessa vergo¬ gna, egli18 sentiva nel fondo dell’animo111 l'assenza,20 l’incer¬ tezza del rivedere, il terrore della dimenticanza. Meno po¬ tente, meno scolpita, ma pure mista anch’essa di compia¬ cenza e di dolore, gii appariva pure l’immagine di quella povera Agnese, che lo aveva voluto per figlio, e che, a cagione di questo buon pensiero, si trovava ora 21 fuor di casa, e assediata” da quelle sollecitudini,23 che non hanno alcun compenso di consolazione. Con questa lanterna magica dinanzi alla mente, vegliò Fermo tutta quella notte: quand’anche i pensieri non gli avessero tolto il sonno, il disagio24 e il pericolo della postura, 1 apparendogli ora [nella] in quella notte vissuta in atto, | e non | schierandosi ed affollandosi nella sua immaginazione avevano _ 2 nena _ :< [qUal I o mistero | o di un mistero poco lieto, quale I o tristamente oscuro,] quale di soverchiatore scellerato, qua¬ le di vile egoista — 1 per quella forza che ci brama essa gli rispingeva e cercava di sottrarsi alla loro presenza, due — - [due personaggi] ve n’era però due sui quali — 11 vólti sui quali essa — 7 e si andava come con refrigerio — 8 la niente — una barba bianca — 10 il Padre Cristoforo — 11 Meno potente, meno scol¬ pita, Ima pure ma pure gli] v’era pure l’immagine di Agnese (la¬ cuna) [Ma | dinanzi | alla presenza di queste immagini stesse.] Ma la presenza di queste immagini stesse — 12 queste immagini — ‘3 erano tutt — 14 il buon frate — ,:> più — !fi [della | dell e di que|ja _ n e pen — 18 provava — ,y il dolore dell’ — * |la | dell] Tincerto rivedere — 21 profu — 22 dal solle | da — 23 senza — 24 dell ^