Pagina:Gli sposi promessi III.djvu/204

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


570 GLI SPOSI PROMESSI stato della gorgiera, uscivano dalle maniche strette dell’abito, e un ricco anello di diamanti 1 sfolgorava talvolta, nell'ima delle due sudicie sue mani:2 talvolta, perché quell'anello pas¬ sava anche una gran parte della sua vita nello scrigno d’un usurajo; e in quegli intervalli, Don 3 Ferrante gestiva alquanto meno del solito. . Questo contrasto nel suo abito esteriore nasceva da al¬ tri contrasti 1 del suo carattere e delle sue circostanze. Don 5 Ferrante, portato al fasto e alla trascuraggine, era anche* ricco e povero. Già da molto tempo aveva egli divorato a furia di sfarzo, e lasciato divorare a furia di negligenza e d’imperizia il suo patrimonio libero; e sarebbe egli rima¬ sto povero del tutto e per sempre, se un suo sapiente an¬ tenato non avesse anticipatamente provveduto a quel caso, istituendo un pingue fedecommesso. Don 7 Ferrante quindi, benché nell’animo non fosse molto dissimile dal selvaggio di Montesquieu, non poteva,8 com’egli, abbatter l’albero per cogliere il frutto:9 e non poteva far altro che lanciar pietre al frutto, per farlo cadere acerbo e ammaccato. Viveva di prestiti: e per trovarne doveva ricorrere ai più spietati usuraj;n e subire le più rigide leggi, che essi sapessero inventare, e per supplire alla legge comune che non dava loro alcun mezzo di ricuperare il prestato, e per pagarsi del rischio.12 E siccome nelle idee di Don 1 Fer¬ rante le pompe e il fasto tenevano il primo luogo, cosi li alle pompe e al fasto erano tosto consecratU denari che toccavano le sue mani; e il necessario pativa.1' In mezzo a queste cure incessanti Don Ferrante non aveva lasciato di coltivare il suo ingegno, 17 e senza essere un dotto di mestiere, poteva passare per18 uno degli uomini cólti del suo tempo. Possedeva una libreria di varie ma¬ 1 brillava per una parte dell’anno sul quarto dito della (su | lorda mano] sudicia mano servi | da — * una d — 3 Valeriano benché ‘ che si trovano nel— h Valeriano — '* nello stesso tempo — * va¬ leriano non poteva - * però — 9 [ma doveva contentarsi di | ma | ma] non gli restava — 10 Viveva di prestiti - 11 e subire le più rigo¬ rose [condizioni] leggi che essi sapessero inventare; [poiché la leg¬ ge | non avendo essi | giacché la legge comune] e poiché la legge - *- E come — Valeriano lo splendore e l’apparenza — 11 a misura che — Le sue idee erano a un dipresso nello stesso stato del suo vestiario (lacuna) — 16 Valeriano — ' e poteva passare per uno 18 un uomo