Pagina:Gli sposi promessi III.djvu/214

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


GLI SPOSI PROMESSI D\ Prassede ne aveva un altro di carità disinteressata suo modo, che le stava a cuore ancor più del primo, ed era di far del bene a Lucia, o di Lucia, la quale le pareva’averne gran bisogno.1 Perché tutto ciò che D\ Prassedes nella sua villeggiatura aveva udito,3 per la voce pubblica, della innocenza di quella giovane, le affermazioni magnifiche ed energiche di Agnese, quando 4 era venuta a proporle la figlia il vólto, il contegno ’’ modesto, la condotta stessa cosi irre¬ prensibile di Lucia non 8 bastavano a produrre un pieno convincimento nella mente di D". Prassede;7 e non poteva essa persuadersi che una giovane contadina avesse levato tanto romore di sé, fosse passata per tanti accidenti, senza averne cercato nessuno, senza essersi gittata un po’ all’acqua come si dice, senza essere almeno una testa leggiera. D". Prassede teneva 8 per regola generale che, a voler far del bene, bisogna pensar male: la sua voglia di dominare,di operare su gli altri, che anche ” ai suoi occhi proprj prèn¬ deva la maschera di carità disinteressata, era come il ciar¬ latano, che non dice mai a chi viene a consultarlo: voi state bene;» perché allora 10 a che servirebbe l’orvietano? Oltracciò, l’aver ricoverata, sottratta al pericolo d’una infame persecuzione una povera giovane era" un opera certamente non senza gloria;12 però in questo D\ Prassede non era più che uno stromento quasi passivo, e la parte che le era toccata non domandava altro che un po’ di buona volonlà,1J senza efficacia di azione, e senza esercizio di senno: era più un assenso che una impresa. Ma'4 dopo aver ricoverata la po¬ vera giovane, emendare anche il suo cervello un po’ bal¬ zano, rimetterla sulla buona strada, questo sarebbe stato non solo compire, ma rassettare l’opera del Cardinale Federigo i11 11 quale era a dir vero un degno prelato, un uomo del Si¬ gnore, dotto anche sui libri, ma quanto ad esperienza di mondo, 17 a discernimento di persone, non ne aveva molto: 1 Perché, tutto [ciò] quello che la voce pubblica affermava del¬ l’innocenza di Lucia, di quella giovane la | del paese di Lucia resta — 2 [qu] nella sua campagna prima di v — 3 in campagna — ' venne — la condotta — 6 avevano ba — ’ ed ella — * generalmente che — 0 a lei stessa pren' — i0 come dargli po — 11 certamente — 12 ma — 13 per acconsentire ad una buona proposta — 11 se la povera giovane — questa sarebbe stata — 10 Signore — 17 [a cognizi] a discernimento