Pagina:Gli sposi promessi III.djvu/221

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


PITOLO IX - TOMO III 587 e la lasciasse parlare; e D\ Prassede pensava che si sa¬ rebbe fatto un 1 gran benefizio a Silietta e a Lucia stessa, se si fosse potuto 2 farle nascere la vocazione di andar con¬ versa nel monastero, dove Silietta doveva esser monaca. Quivi Lucia sarebbe stata fuori d’ogni pericolo per sempre,3 e la buona opera di D\ Prassede sarebbe stata più evi¬ dente, più conosciuta : Lucia 4 sarebbe divenuta un monu¬ mento parlante della sapiente benevolenza della sua pa¬ drona. Non ne aveva però fatta la proposizione a Lucia, ma, con quell’arte soppraffina che possedeva, cercava tutte le occasioni per far nascere spontaneamente nel cuore di Lucia questo desiderio. A poco a poco queste insinuazioni divenivano più fre¬ quenti e più chiare ; e Lucia,5 cominciava a comprenderle, ma però senza che le cominciasse la voglia di acconsentirvi. • V’era nulladimeno per essa un gran vantaggio, che 7 D*. Prassede cadeva meno spesso, e con meno impeto 8 su quel primo, più doloroso argomento, tanto più doloroso, perché Lucia non aveva con chi esilararsi0 della tristezza ango¬ sciosa che quei discorsacci le cagionavano. La nostra"1 Agnese era lontana, a casa sua, dove pensava sempre a Lucia; " e andava spesso alla villa di D“. Prassede, per saper le nuove di Lucia; e le nuove le erano sempre date ottime, coi saluti della figlia.12 La buona donna si struggeva di rivederla, ma andar fino a Milano! In quei tempi, con quelle strade, con quella scar¬ sezza di comunicazioni, coi bravi, coi boschi» quella era quasi una impresa, di cavalleria errante; e Agnese si ras¬ segnava all’idea di 15 esser lontana da sua figlia, come ai nostri giorni farebbe una madre della condizione di Agnese, che avesse una figliata M collocata in Inghilterra. * 1 serviz — * del — 3 e poi — 4 diveniva — 5 le intendeva — * [V’era però] Aveva però guadagnato che E a margine, can¬ cellato la Signora le Non cancellalo la Signora le aveva lasciata una impressione confusa, una spiacevole ecc. — 7 quei disCorsacci sopra - * sull'argomento di Fermo, e — 0 e sfog — buona — " ma [non sapeva nuove di lei | sapeva] poteva saper nuova di lei — 15 Ma | Desiderava — 13 esser priva d | non poter abbracciare — 11 Sic; ma chiara la spiegazione nella finale della parola seguente.

  • In mezzo alla colonna, cancellati Fine del tomo iu | 11 marzo

1823 e tra le due indicazioni Segue. E il seguito è: parte nella seconda metà del foglio 58,, (cioè tomo IV,) la cui indicazione ha accanto un 111/3 588