Pagina:Gli sposi promessi III.djvu/76

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


itato e il 442 GLI SPOSI PROMESSI le sue meraviglie. Ma per conservarla qualche tempo di più per salvarla a spese della carità e del dovere ! -non faceva certo mestieri della unzione santa, della imposizione delle ma.ni, della grazia del Sacerdozio. Come ! al soldato che rice¬ ve pochi soldi di paga, che combatte per una causa che non conosce, non è 1 lecito dire:2 ho voluto salvare la vita ! non è lecito, è turpe:3 supporre ch’egli lo possa pensare, è una ingiuria e non una scusa ! e sarà scusa per noi ! Dio buono' per noi che predichiamo le parole della vita, che rimpro¬ veriamo ai fedeli4 il loro attacco alle cose terrene, che fac¬ ciamo loro vergogna, che gli chiamiamo ciechi, perché non veggiono, perché non sentono il valore della promessa, o perché operano come se non lo 5 avessero compreso I Che più ? per questa stessa vita del tempo, la Chiesa non ha ella pensato a voi? non vi nutrisce ella della sostanza dei poveri? Non vi" munisce di riverenza e d'ossequio? non vi copre ella d’un abito,7 che prima pure che si sieno vedute le vostre opere vi attrae la venerazione, perché vi segna come un uomo trascelto, come uno di quegli che non hanno altra professione che di fare il bene? E perché vi distingue ella cosi, se non 8 a fine che possiate farlo? Quegliu da cui abbiamo la missione e l’esempio, il pre¬ cetto e la forza di eseguirlo, quando venne su la terra ad illuminare i ciechi, a congregare i dispersi, ad evangelizzare i poveri,10 a curar quelli che hanno il cuore spezzato, a ben fare,11 a salvare, pose Egli per condizione di aver salva la vita ? » Don Abbondio teneva bassi gli occhi, il capo, le mani; il suo spirito 12 si dibatteva 13 fra quegli argomenti, come un pulcino negli artigli del falco, che lo tengono elevato in una regione sconosciuta, in un’aria che non ha mai respirato.14 Vedendo poi che il Cardinale taceva, come chi aspetti una risposta, dopo aver molto cercato, articolò finalmente queste parole: « Non so che dire: avrò fallato: è giusto che i su¬ 1 buona scusa il dire: son fuggito per salvare la vita — 2 Son fugg — 3 è una ingiuria — 4 la — R sentissero — 0 circonda d’una —7 che attrae la venerazione [senza che | pur) prima pure che le opere vostre l’abbiano meritata ? — 8 perché — y che — 10 a sanare —11 pose — 12 stava Variante si trovava — 13 Variante in — ,4 [Dopo essere] Dopo qualche momento di silenzio, articolò — 16 [Vossignoria illu] 1 superiori hanno ragione, debbono aver ragione: CAPITOL