Pagina:Gobetti - La frusta teatrale,Corbaccio, 1923.djvu/123

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


XI


Eresie


Il problema dei teatro è il problema della scuola: sfollare, sfollare! Ossia è un problema senza soluzione perchè tutti hanno interesse ad affollare, affollare! Si capisce che non è possibile inventare un teatro con 300 posti da mettersi a concorso tra i più degni. Ma ci sono altre selezioni argute e istintive. Bisogna convincersi che il rinnovamento del teatro verrà dal cinematografo e dallo spettacolo di varietà. Non dispiaccia agli impresari; io sono persuaso che la sola via della salute è una campagna iconoclastica che riesca a far disertare il teatro di prosa. V’immaginate la gioia di respirare quando Berrini e Benelli si saranno risolti a scrivere films o a inventare balletti o a cantar canzoncine lascive? Il teatro artistico può vivere solo come una nuova specie di massoneria o di congregazione per gli iniziati.


Dei diritti d’autore. Le compagnie drammatiche pensano di ridurli. E’ dovere d’equità constatare la loro moderazione. Dopo tutto solo la generosità dei capocomi-