Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1907, I.djvu/397

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search



ATTO PRIMO..


SCENA PRIMA.

Strada con varie case. Silvio e Brighella.

Brighella. Lustrissimo, se la me permette, gh’ ho da dar una polizza.

Silvio. Date qui. Conto dell’Illustrìssimo signor Conte Silvio Aretusi. D. D. A chi devo dar io?

Brighella. La leza in fondi, e la troverà il nome del creditore.

Silvio. A Pantalone de’ Bisognosi, all’insegna della Tarantola. Che pretende da me costui?

Brighella. E1 desidera che la ghe paga quel conto de roba, che Vussustrissima ha avudo dalla so bottega.

Silvio. Lo pagherò, quando vonò.

Brighella. Poverazzo, el fa compassion. L’ è mezzo f alido e noi sa come far.