Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1908, III.djvu/317

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


ATTO PRIMO.

SCENA PRIMA.

Camera del conte Anselmo, con vari tavolini, statue, busti e altre cose antiche. Il conte Anselmo ad un tavolino, seduto sopra una poltrona, esaminando alcune medaglie, con uno scrigno sul tavolino medesimo; poi BRIGHELLA.

Anselmo. Grein bella medaglia! questo è un Pescennio originale. Quattro zecchini? L’ho avuto per un pezzo di paine.

Brighella. Lustrissimo. (con vari fogli in mano)

Anselmo. Gucurda, Brighella, se hai veduto méii una medaglia più bella di questa.

Brighella. Bellissima. De medaggie no me ne intendo troppo, ma la sarà bella.

Anselmo. I Pescennj sono rarissimi; e questa pare coniata ora.