Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1909, IV.djvu/177

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

LE FEMMINE PUNTIGLIOSE 169

Lelio1. Son partite2. Non vi è stato rimedio di trattenerle.

Beatrice. E dove sono andate?

Lelio. Tutte in casa della contessa Eleonora3.

Beatrice. Voglio andarvi ancor io.

Lelio. Non fate; vi rimedieremo.

Beatrice. Voglio andarvi per assoluto4. Se non volete venir voi, non m’importa. (parte)

Lelio. Vi servirò, se così volete.

Onofrio5. Che cosa c’è6? (a Lelio)

Lelio. Perchè la signora Rosaura ha ballato il primo minuè, tutte le dame sono andate via. (parte)

Onofrio. Non vi è altro male? Quando è all’ordine la cena, io non aspetto nessuno. (parte)

Fine dell’Atto Secondo.


  1. Qui comincia nell’ed. Bett. la sc. XXIII.
  2. Bett.: Sono andate.
  3. Bett.: Tutte al casino.
  4. Bett.: assolutamente.
  5. Comincia nell’ed. Bett. la sc. XXIV, ultima di questo atto.
  6. Bett.: Cosa c’è? Cosa è stato?