Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1909, IV.djvu/441

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

427

Voglia il Signore, che quanto al mio talento di produr sia concesso, tutto in di Lei prò sia prodotto, e morirò glorioso bastantemente, se finirò i miei giorni, siccome io spero, in di Lei servigio, protestandomi con profondo ossequio

Di V. E.





Umiliss. Divotiss. e Obbligatiss. Serv.
Carlo Goldoni