Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1909, VI.djvu/331

Da Wikisource.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca

319


casa d’Osimo siemille scudi all’anno, per un livello fondà sui beni del debitor. Xe sessanta o settantanni che i siemille scudi no vien pagadi. Ela ghe move lite, ma se prencipia mal. Se va de sbalzo a domandar la francazion d’un capital, che precisamente no se vede come el sia sta fondà; se vol andar al possesso dei beni obbligadi, senza poderli identificar; e se principia una causa, che s’ha perso per mancanza de fondamenti. No bisognava far la causa in petitorio, ma in possessorio. Bisognava prencipiarla cussì. Per tanti anni la casa de Tivoli ha pagà alla casa d’Osimo siemille scudi all’anno; xe sessant’armi che no avè pagà gnente, a bon conto paghè. Cosa averia podesto responder i avversari? No semo obligadi a pagar? Averessimo dito: mostrèla francazion. Co mi ve provo el possesso de st’annua rendita, vu m’avè da pagar, e tocca a vu a provar el contrario. Ma quando domandemo el capital, tocca a nu a giustificar el titolo, e trattandose de cose antiche, trovando confuse e mal regolade le cose, se perde la causa, no per mancanza de rason, ma per difetto de chi no sa domandar. E se sto ignorante avesse avudo l’onor de servirla, scommetto la testa che la venzeva la causa, l’andava al possesso dei siemille scudi d’intrada, i ghe pagava i prò de sessant’anni. Sie fia sie, trentasie; i ghe dava tresento sessanta mille scudi, e po col tempo se podeva domandar i fondi, trovar i titoli, giustificar le rason, e portar via el capital, essendo pur troppo vero, che tante e tante volte dipende dalla bona regola del difensor la ruina o la fortuna de una fameggia.

Marchese. Signor avvocato, avreste difficoltà di venire a casa mia e discorrerla un poco con i miei avvocati?

Guglielmo. Mi parlo con chi se sia; parlo con fondamento, e sarò a servirla se la comanda.

Marchese. Bene: oggi vi aspetto. Domandate il palazzo del marchese D. Osimo.

Guglielmo. Vegnirò senz’altro a recever i so comandi.

Marchese. (Egli parla assai bene. Mi persuade, e può darsi che colla sua direzione si possa ripristinare la causa). (via)