Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1911, XI.djvu/513

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

TORQUATO TASSO 499

E che il rimedio solo, per acquistare il lume,

È la ragion far guida dell’opre e del costume.
Parte per Roma alfine il misero Torquato,
Sperando dell’alloro esser colà fregiato.
Chi sa quel che destina di me la sorte ultrice?
Ma se l’onore ho in petto, vivrò, morrò felice.

Fine della Commedia.